homepage versione italiana english version version français
le cabinet Maurizio Cassano secteurs d'intervention filiales
Conseil aux sociétés
Consultation en matière d’impôts
Consultation en matière fiscale
Restructuration des entreprises
Troisième secteur
Protection de la vie privée
Internationalisation de l’entreprise
Consultation financière
Fiscal Due Diligence et pre-auditing
Link (connexion URL Internet)
revue de presse centre d'études économiques nouvelles fiscales echéances fiscales communications du cabinet publications congrès nouveautés
Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti – Chiarimenti
Vendredi, 10 Janvier , 2020
Con la risoluzione n. 108/E del 23 dicembre 2019 l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito alle novità introdotte dal decreto legge fiscale su ritenute e compensazioni in appalti e subappalti al fine di contrastare l’illecita somministrazione di manodopera. Sui committenti di opere o servizi di importo complessivo annuo superiore a 200mila euro, è fatto obbligo di richiedere copia delle deleghe di pagamento relative al versamento delle ritenute trattenute dall’impresa appaltatrice o affidataria e dalle imprese subappaltatrici ai lavoratori direttamente impiegati nell’esecuzione dell’opera o del servizio. La norma pone a carico dell’impresa appaltatrice, affidataria o subappaltatrice l’onere del versamento delle ritenute operate. Al committente spetta invece l’obbligo di verificare il versamento delle imprese. Entro cinque giorni lavorativi successivi alla scadenza del versamento il committente è tenuto a richiedere all’impresa appaltatrice, affidataria o subappaltatrice, copia delle deleghe di pagamento. Al committente va trasmesso anche un elenco nominativo di tutti i lavoratori impiegati nel mese precedente, con il dettaglio delle ore di lavoro prestate da ciascun percipiente in esecuzione dell’opera o del servizio affidato. La quantificazione dei versamenti distinti per ciascun committente va effettuata sulla base di parametri oggettivi, ad esempio sulla base del numero delle ore impiegate per l’esecuzione della commessa. Le novità trovano applicazione dal 1°gennaio 2020.
(Vedi risoluzione n. 108 del 2019)

| copyright STUDIO CASSANO ® Dott. Maurizio Cassano Commercialista - Site Officiel | TVA: 08603290159| site par metaping | admin |